Per fortuna ci sono media-seri e… media-set

C’è solo una cosa che ci dà più fastidio della cattiva informazione anche se più o meno consapevole ed è l’esser presi in giro. Riepiloghiamo brevemente gli accadimenti dandogli una scansione temporale e lasciando a voi lettori ogni considerazione e giudizio.

Nel post precedente abbiamo espresso la nostra opinione circa un servizio della trasmissione ‘Le Iene’ andato in onda mercoledì 13/01 su Italia1. Per correttezza e completezza d’informazione (e come sempre ove possibile ndr) abbiamo linkato la pagina del sito delle Iene che conteneva tutti i servizi della puntata. Questo nel primo pomeriggio.
La sera stessa abbiamo ricevuto alcune segnalazioni che il link da noi riportato non conteneva nessun filmato relativo alle persone trans, così dopo un più attento controllo abbiamo scoperto che il servizio, solo quello di cui avevamo parlato di Laura Gauthier, non era più (stranamente) visualizzabile. Per fortuna la rete è per chi la conosce è una “miniera” di informazioni così non abbiamo faticato a linkarvi il servizio seppur su un altro sito. Ad oggi se si contatta la redazione della trasmissione richiedendo informazioni in merito alla rimozione del servizio si riceve come risposta che “abbiamo dovuto toglierlo dal sito perché ci è arrivata una diffida. Ci dispiace“.

Ebbene Sigg. delle Iene dispiace a voi ma dispiace molto anche a noi quest’atteggiamento di ‘orecchio non sente, cuore non duole‘ (si, lo sappiamo che il proverbio non è così ma non vogliamo far sentire lor Signori i soli a stravolgere le cose).

Indubbiamente la rimozione del servizio è cosa buona e giusta non fosse altro per la marea di inesattezze, superficialità e disinformazione che conteneva. Non Vi nascondiamo che avremmo preferito due paroline di scuse piuttosto che la silenziosa rimozione del servizio nella speranza che valga la legge mediatica che non parlandone delle cose le stesse cadano nell’oblio. Insomma, se è vero che almeno in parte potevamo riabilitare voi e la vostra trasmissione (almeno tentarci) è altresì vero che con un simile atteggiamento diventa estremamente difficile e riteniamo anche scorretto farlo.
Questi gli accadimenti, nei prossimi giorni prenderemo delle decisioni in merito ad eventuali azioni di tutela delle persone Trans da portare avanti e vi terremo aggiornati.

A riabilitare la categoria dei media che scelgono la via dell’informazione ci ha pensato Telecapodistria e la sua redazione. Sabato infatti, insieme al dott.ssa Laura Scati ed al prof. Carlo Trombetta, siamo stati ospiti di una trasmissione magistralmente impostata e condotta da Silvia Stern. La trasmissione verteva sui vari aspetti legati al tema dell’identità di genere ed è stata la dimostrazione che esiste ancora qualche giornalista serio e qualche redazione giornalistica che si pongono come obbiettivo primario l’informare e non lo scoop.

La puntata andrà in onda questa sera alle ore 21 e come sempre invitiamo chi ne avesse la possibilità a visualizzarla su:

  • digitale terrestre;
  • sul satellite sulla nuova frequenza di 12.520 MHz. Gli altri parametri non cambiano: satellite: Hot Bird 13 gradi Est- Polarizzazione: verticale – Symbol rate: 27.500 Msym/s – FEC: ¾. Codice di identificazione: TV K-C
  • sul web in streaming a quest’indirizzo cliccando su TeleKoperCapodistria (n.b. a chi avesse problemi di errori di visualizzazione sul browser lo invitiamo a cliccare sul pulsante ‘Nastavitve’, scegliere il programma per la visualizzazione Flash, Windows Media Player o Realplayer e successivamente il tasto ‘potrdite izbiro’, come nell’esempio che vi linkiamo qui).

Siamo sicuri che fermo restando il soggetto (il mondo Trans) la differenza di target, di qualità e di contenuti dell’informazione tra le due trasmissioni vi sarà improvvisamente ancora più chiara. Buona visione.

[ Link alla galleria fotografica ]

[tags]associazione trans genere, transessuali, fabianna tozzi, carlo trombetta, laura scati, silvia stern, informazione, italia1, le iene, laura gauthier, tv e giornali, massmedia, telecapodistria,[/tags]

2 risposte a Per fortuna ci sono media-seri e… media-set

  1. Per chi fosse interessato a questo indirizzo è possibile visionare in streaming la registrazione della trasmissione.

  2. jackie says:

    …inutile aggiungere parole a quanto avete così bene significato..non ho mai apprezzato lo stile falso-alternativo della trasmissione che s’ispira all poco animale della savana,così come sono certa-anche se ahimè non posso visualizzare il video senza computer-della bontà delle argomentazioni e dell’intervento che avete effettuato da telecapodistria.così che a me non resta che darvi un plauso sentito e sincero allo sforzo per la causa trans,al quale spero presto d’aggiungere il mio umile ma sentito contribuito attraverso delle interviste alle quali sto lavorando..vn abbraccio affettuoso,dalla sempre vostra jackie..ad majora!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>